Come recuperare un file cancellato e come eliminare definitivamente un file dal propio Hard-Disk (wiping)

recupero-file.jpgSalve cari lettori!!

Oggi mi è successo di cancellare per sbaglio alcune foto da mio desktop…. erano importanti!!

Se state leggendo vi deve essere capitata una sventura simile :-) !

Niente paura non avete nulla da temere, il vostro file non è detto sia andato perduto deltutto perchè provabilmente non è stato ancora sovrascritto dal vostro sitema operativo con altri file.

Cosa mi serve per recuperare il file?

Tranquilli non serve essere dei geni dell’ informatica, basta solamente questo utile e fantastico programma rilasciato dalla Piriform ovvero Recuva scaricabile da qui.

Installato e avviato Recuva apparirà il “Wizard” per il recupero dati guidato. I passi da seguire, in questo caso, sono sostanzialmente tre:

  1. Selezionare il tipo di file che si desidera recuperare:
    • immagini;
    • musica;
    • documenti;
    • video;
    • tutti i file.
  2. Scegliere la posizione o il percorso dove si trovavano i dati cancellati:
    • nessuna posizione specifica: cerca ovunque;
    • su di una memoria portatile come stick USB o memory card;
    • nella cartella “Documenti”;
    • nel cestino del Windows;
    • in una posizione specificata dall’utente.
  3. Avviare la scansione.

Se invece si desidera utilizzare il software in modalità avanzata è sufficiente uscire dal Wizard. Apparirà così la schermata 1

recupero-dati-eliminati.jpg

da dove è possibile:

  1. selezionare l’unità disco da analizzare alla ricerca di file cancellati;
    • Immagini;
    • Musica;
    • Documenti;
    • Video;
    • qualsiasi tipo di file;
  2. cliccare sul bottone “Scansione”.
  3. scegliere la tipologia di file da cercare:

Ad analisi completata il software mostrerà una lista di file, individuati sulla memoria o sulla partizione selezionata, con le seguenti informazioni:

  • Nome del File;
  • Percorso;
  • Data ultima modifica;
  • Dimensione;
  • Stato: possibilità di recuperare il file in questione.

Lo “Stato” è anche individuato dal colore del pallino affiancato al nome del file:

  • Verde: possibilità di recupero eccellente;
  • Giallo: recupero possibile;
  • Rosso: file irrecuperabile.

Per i file immagine trovati è anche possibile visualizzare l’anteprima, come mostrato in figura. Inoltre è anche possibile visualizzare direttamente le anteprime dei file e non la lista dettagliata, come mostrato nello screenshot, cliccando sulla lista stessa col tasto destro e scegliendo dal menù “Visualizza” la voce “Vista anteprime”.

Per procedere con il recupero dei dati è sufficiente selezionarli, cliccare sul bottone “Recupera…” e scegliere la cartella di destinazione dove salvarli.

Bene ora avete recuperato i vostri amati file!!!

Un piccolo consiglio per i più cattivelli di voi :-)

Se vi va potete usare questo programma per scandagliare il pc del vostro partner alla ricerca di file compromettenti :-P

Ora passiamo a come impedire il recupero dei file definitivamente scongiurando qualunque pericolo per la privacy!

Il processo che andiamo a mettere in atto prende il nome di wiping (cancellazione di un file senza possibilità di recupero). Di norma, nel momento in cui decidiamo di eliminare un file, lo spostiamo nel Cestino di Windows e quando ingenuamente decidiamo di liberarcene completamente svuotiamo il Cestino.
Il file, come già vi ho dimostrato con la spiegazione sopra, esiste ancora e svariati programmi permettono di accedervi. Alcuni potrebbero pensare allora che sovrascrivendo il file ce ne si possa disfare completamente: non è esattamente così. Rimangono comunque delle tracce magnetiche tramite le quali, attraverso sofisticate apparecchiature, i dati possono essere recuperati (le Forze Dell’Ordine ad esempio fanno uso abituale di questo tipo di recupero dati).
A questo proposito introduciamo quindi il wiping, che consiste appunto nella cancellazione completa dei file, al posto dei quali vengono sostituite informazioni nulle e ripetute che ne determinano l’assoluta irraggiungibilità.

Recuva è anche dotato della funzione di “Wiping” per la cancellazione dei file definitiva e senza possibilità di recupero. Per utilizzare tale funzionalità è possibile selezionare i file “recuperabili”, cliccare col tasto destro del mouse e scegliere la voce “Cancellazione Sicura”.

Cliccando sul bottone “Opzioni…” apparirà la schermata 2 che mostra tre sottomenù:

opzioni-di-recupero.jpg

  1. “Opzioni”: per la scelta della lingua, della modalità di visualizzazione dei file da recuperare, per mostrare il Wizard all’avvio del software.
  2. “Avanzate” che mette a disposizione le seguenti funzioni:
    • mostra file trovati in directory nascoste di sistema;
    • mostra file da zero byte;
    • mostra file eliminati con sicurezza;
    • salva tutte le informazioni nel file “INI”;
    • Metodo di “Cancellazione sicura” dei file.
  3. “Informazioni”: versione del programma e home page.

By Mr. BackDoor

Come recuperare un file cancellato e come eliminare definitivamente un file dal propio Hard-Disk (wiping)ultima modifica: 2009-06-14T12:19:00+00:00da mr-backdoor

3 pensieri su “Come recuperare un file cancellato e come eliminare definitivamente un file dal propio Hard-Disk (wiping)

Lascia un Commento